un’ intera vita prima della morte

Riporto un brano dal libro “confessioni di un serial climber” di Mark Twight, un climber americano. Il libro è stupendo ma questo pezzo mi ha ricordato delle chiacchierate con qualcuno…Racconta di un funerale di un suo amico morto arrampicando.

 Sono stato a fin troppi funerali in vita mia, così ho smesso di andarci. Alcuni sono filati via lisci, alcuni sono stati tremendi. Quando vanno bene è perché la gente ci va per ricordare la vita dei deceduti. Le funzioni assurde sono quelle centrate sulla morte, dove vivi si lamentano per il proprio destino invece di onorare coloro che sono andati incontro al loro. Dopo che Fred è rimasto ucciso sul Grand Cap, il suo funerale si è tenuto nella vecchia chiesa di pietre nel centro di Chamonix. È stata la cerimonia funebre più potente non che ho visto. Come di consueto, è cominciata con un membro della famiglia che diceva belle parole accompagnato da bella musica. Me ne stavo la in piedi della fredda navata, annoiato, in attesa di qualcos’altro, e Fred mi mancava. Era tutto dannatamente banale, e tutti presenti erano a disagio per il dolore che provavano. Alcuni giocherellavano con qualcosa, altri guardavano in alto, verso le vetrate istoriate. Detestavo superficialità che avvertivo intorno a me. Volevo un’esperienza spirituale, capace di trasformarmi. Quando ebbe finito la famiglia, parlò il prete. Pensai che si trattasse di un discorso troppo studiato per essere sincero. La musica finì. Il breve silenzio venne rotto dal trepestio dei piedi che si muovevano e dai sussurri. Poi Dede Rhem, Jerom Ruby e David Ravanel, tutti amici di Fred, si alzarono e scandirono una lista di vie che Fred aveva scalato con loro o da solo. Parlavano in controcanto, alternandosi, con rapide esplosioni vocali. Ne lessero alcune da un foglio di carta, mentre altre le recitarono a memoria. Il numero di scalate, di quelle difficili, era stupefacente per un ventiseienne. Chiusi gli occhi e lasciai che quella litania mi entrasse dentro. Quando ebbero finito uno dei tre andò dietro il palchetto e schiacciò il tasto play del registratore. Il suono su nastro delle acclamazioni e riempì chiesa. Il pubblico in tripudio non era certo quello di un’opera lirica. Un familiare suono di campane rintocco sopra ruggito dalla folla e una chitarra stringente rupe col suo riff tra gli applausi. La versione live di Hells Bells degli AC/DC non era suonata a volume abbastanza forte, per i miei gusti. E neanche per quelli di David, che provvide subito ad alzarlo. Poi, accompagnati da un quarto che non riconobbi, Dede, Jerom e David presero in spalla la bara di Fred e la portarono fuori dalla Chiesa. Piazzarono la cassa in un carro funebre in attesa, saltarono sulle loro auto, e se n’andarono digran carriera con un passo tutt’altro che solenne.

Era un fresco giorno di primavera, con le nuvole che lambivano le montagne sopra di noi. Restammo là fuori, impietriti. Nessuno sapeva cosa fare. Gli amici di Fred e suo corpo se n’erano andati. La cerimonia era stata una perfetta imitazione della vita. Alla fine, sono i climber a prendersi cura di se stessi.

Annunci

2 risposte a "un’ intera vita prima della morte"

  1. he he..anke a me ricorda una chiacchierata..una bella chiacchierata una sera di qualche tempo fa.. mi raccomando.. SIAMO SOLO NOI!!
    Mike

  2. scnd me tu t fai le canne x poter tenere 1 blog fatto così… xò è geniale… politica e cazzate d ttt i tipi forme e colori… nn ho letto niente ma m è bastato leggere i titoli degli interventi x capirlo… since sn contento d nn aver letto niente xkè tengo alla mia salute psicofisica xò confermo qllo ke t dico ogni giorno a ttt le ore… TU 6 FUORI!!! hehe, dai skerzo (ma neanke poi tnt)… ribadisco qllo ke dice mike SIAMO SL NOI!!!!!!!! ma aggiungo qlk mia personalissima idea… 3C lst FOREVER!!! BRANZI FA SKIFO!!! SIGNO E\’ 1PAZZO MANIACO!!! DIANA E\’ 1 GENIO e ttt qst naturalmente levando alte le grida W CHEGUEVARA e IN CULO A LOLLO!!! ke m ha dato 5 in pagella sto stronzo pezzo d merda!!! ciao sega c vediamo in giro (significa a scuola… DOH)
    Sole x te by Ube

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...